Wednesday 21 February 2007

E DOPO?

Ecco, è successo: addio mio concubino Prodi!
Il governo era debole, e lo si vedeva. Lo si era visto fin dal primo momento. Pensavo almeno durasse un pò di più. Ma la cosa che sconvolge è che sia caduto su una cosa, come ha anche scritto Beppe Brillo, non prioritaria: la presenta italiana in Afghanistan.
La domanda che molti si porranno adesso è: e dopo? Un Prodi bis? Non è che le cose cambieranno. Un nuovo psico-nano? Se volete la mia modesta opinione, sarebbe meglio Lui. Ma se dovesse essere votato un nuovo governo di destra, addio a le pochissime cose buone che questo stava per fare: pacs e Dico. Si finirebbe ancora nelle maglie della dittatura cattolica che vuole imporre il loro dominio sulle masse ignoranti quali sono gli italiani adesso.
Il futuro mi fa paura. E non per via dei governi di destra, sinistra & co. Mi fa paura perchè non ci sono certezze. A volte penso che stia meglio un povero ignorante lobotomizzato che passa le sue giornate davanti alla tv a guardare trash tv e grande fratello. Perchè non sa ed è felice. Ma quando si aprono gli occhi...quando si è ignoranti si vede il bel velo che coloro che comandano ci mettono davanti agli occhi. E si deve decidere: continuare a guardare quel bel velo o distruggerlo? E se si decide di distuggerlo, poi si vede la realtà. E questa ti va male agli occhi. E vorresti richiuderli, ricucire il velo, ma non è possibile. Bisogna avere coraggio, per aprire gli occhi. Se non lo si ha abbastanza, è meglio continuare a pregare un Dio che non verrà mai a salvarci.
Amo l'Italia, ma detesto gli italiani. Non capiscono un cazzo. E i pochi che capiscono sono impotenti. Detesto questi Italiani ignoranti e papponi, e li manderei tutti a quel paese là, come diceva il grande Albertone.
Non si cambierà mai, si potrà solo peggiorare. Un paese arretrato, fatto di donne vittime che se fai loro un complimento subito pensano che tu le voglia stuprare, di papponi, di servi degli americani, di tv spazzatura, di Nulla...
Dov'è l'Italia degli anni '70, quella che aveva "fame"?
Ci sarà mai un Rinascimento? Io, sono sicura, non lo vedrò!
Alla Prossima!

4 comments:

L'ingeggnere said...

Non so se ridere, piangere o incazzarmi. Mah, nell'indecisione farò tutti e tre! Che delusione! Che schifo di paese! :@

Fatalità said...

Su, fatti coraggio! E che c'entri tu? Pensi forse di non farcela? Gli intelligenti ce la fanno sempre.Gli stupidi cadono precipitevolismlevolmente! Credo di averla scritta sbagliata! :-p

Il Maestro said...

Come la penso l'ho già detto, che altro dire?
Bisognerebbe uccidere tutti i politici e riniziare da capo.

francis [il mulo parlante] said...

è un caso che il "terrorismo" nazionale si sta ri-svegliando dal torpore degli anni 80 e 90? non credo...
presto torneranno gli anni di piombo e ne saremo tutti coinvolti, nel bene e nel male, e chissà che non ne nasca qualcosa di buono... W l'Italia