Monday 18 September 2006

LA SUPERNOVA DI LA SPEZIA: RITRATTO “PSICOLOGICO” DI MARYLO

È stata proprio LEI a stimolarmi a scrivere ciò. E lo farò in modo che lei ne risulterà sicuramente soddisfatta.

Non la conosco molto bene, ma da quello che posso vedere brilla di luce propria come una stella. Il suo campo magnetico è talmente forte da attirare attorno al suo asse di rotazione gravitazionale una miriade di piccole stelle, pianetini e detriti spaziali. È indubbiamente un essere superiore, e credo lei ne sia conscia, è spumeggiante, sa guardare con allegria alla vita, sicuramente piena di amici e amata da tutti. Sicurissima di se stessa, inutile negarlo, al punto da sentirsi sicura come in un bunker antinucleare nel scrivere un profilo psicologico di una persona poco conosciuta, in questo caso metaforicamente un piccolo detrito spaziale che per anni ha aspirato a diventare stella, e che per il momento era solo una piccola cometa senza cielo. La sua enorme luce è riuscita a spegnere la piccola cometa, rendendola ancora più conscia della sua piccolezza di fronte alla grande stella che è LEI.

Sicuramente il fatto di essere spregiudicata ed eccessivamente sicura di sé le ha permesso di credere di aver capito il mondo, e soprattutto di aver capito me. Sicuramente della piccola cometina quali sono io ha capito poco, come del mondo. Per estrema giovinezza ed inesperienza. Sicuramente non ha mai sofferto per amicizie infrante o per solitudine latente, tanto da non comprendere la mia insicurezza, ed è riuscita a colpirmi in modo tanto perfetto da lasciarmi tramortita a terra. Del resto sono irrequieta, paranoica, plasmabile, vero? E che ci si può aspettare da un tipo così? Questo post!

Consiglio numero uno: essere troppo sicuri di sé è come essere un grosso ramo robusto. Insensibile ad ogni colpo, ad ogni alito di vento. Ma se arriva una folta violenta, il ramo non è in grado di resistere e si spezza proprio perché inflessibile. Forse una persona insicura e duttile come me potrebbe sembrarti assolutamente inoffensiva e forse pure leggermente inutile al mondo. Ma sono un bel giunco affusolato,che si piega ad ogni alito di vento. Ma quando verrà la folata, io mi piegherò forse fino a terra, ma non mi spezzerò. E forse sarò a guardare il grosso ramo: spezzato, mentre il giunco si piega ma è ancora integro.

Consiglio numero due: il fatto il fatto che tu sia lupo, è innegabile, e ti mostri a tutti così come sei è ammirevole. Dimostra che hai palle. Il problema è che ti manca quell’astuzia sottile che permette agli insignificanti come me di ottenere a volte cose inimmaginabili per la loro indole. Il lupo che ulula di continuo, spaventando le pecore e tormentandole, prima o poi verrà cacciato dal cacciatore, e rimarrà inevitabilmente a stomaco vuoto. Il lupo travestito da pecora potrà sembrare pavido e insicuro, ma al momento giusto toglierà il travestimento e banchetterà. Se non hai capito la mia metafora, sarò a tua disposizione per la spiegazione. Sai, deformazione professionale! :-p

Naturalmente, da essere illuminato quali sei, ti farai sentire sfoderando gli artigli e piantandomeli ancora nella carne. Non aspetto altro che questo. Del resto, sei migliore di me no? Io, essendo paranoica, non posso fare altro che chiudermi nel mio vittimismo egocentrico aspettando la tua pietà.

Ho scelto una foto che potesse meglio rappresentarti: una supernova. La supernova è un’esplosione stellare. Genera gas quali elio e idrogeno e sovente porta alla creazione di nuove stelle. Hai afferrato il collegamento?

Un’ultima cosa: mille grazie MaryLo. Il tuo profilo “psicologico” da occhio clinico disinibito mi ha permesso di capire alcune cose che forse non avrei capito. Chissà se hai fatto bel bene o del male all’umanità? Solo il tempo potrà dirlo!

P.S. una precisazione: visto che scannarsi a vicenda è da cretini oltre che decisamente infantile, io ho finito così. questo post glielo dovevo. se lei vuole continuare la guerra, mi sa che le toccherà farla da sola!


8 comments:

Il Maestro said...

Io sono ancora per il "fate l'amore e non la guerra" anche se questo post era quantomeno giusto non essendo stata tu la prima a iniziare.

Però mi farebbe più piacere se non battibeccaste, nonostante capisco che in questo momento sia difficile. Se vi state cordialmente sui coglioni, e mi sembra di avere capito questo, ignoratevi. Ogn'una delle due scrive il suo blog e se ne rimane sulle sue, i visitatori occasionali decidono se visitare uno dei blog o entrambi, gli Ultras delle due fazioni (fidanzati, ingegneri e flamer abituali) stanno sul blog della propria fazione e ognuna di voi cancella il link dell'altra dalla propria blogroll.

Mi sembrerebbe la soluzione migliore, anche se temo che la rabbia di Monica non si sia ancora sfogata. Avrebbe dovuto sfogarla ora che la ferita duole, se somatizza dopo coverà rancore.

Però io la butto lì: tornare a quella situazione di quasi-amicizia che c'era prima è proprio impossibile? :) Temo di conoscere la risposta (negativa), ma sarebbe più bello... magari a volte basta una scusa formale, o qualcosa così... :-P Io la butto lì, non mi piace vedere gente che litiga.

SSHman said...

Caro Maestro..sottoscrivo le tue parole appieno :)
Il diritto di replica era sacrosanto..e sono certo che MaryLo non vorrà fare alcuna guerra..come neppure voleva far sembrare questa una battaglia :P
Suvvia..come ho già detto..la vita reale non è questa.. scegliete la Pillola Blu (Matrix docet) e cominciate una nuova amicizia :)

..Lunga vita e prosperità..

Inis Fail said...

Io sono pronta a iniziare una nuova vita. Sinceramente non ho alcuna intenzione di fare la guerra. Ovvio che ne sono rimasta ferita. Se questo commento lo avesse fatto la mia amica Anna, cavolo non me la sarei presa! Perchè lei mi conosce da una vita e sa come prendermi e giudicarmi. Ma una che neanche mi conosce, prima mi da della tritapalle (come se lei fosse tanto divertente poi) e poi tira fuori un insieme di negatività da serial killer...per quanto io non sia perfetta perchè sono umana, per quanto io abbia i miei sacrosanti difetti...per quanto io me ne freghi spudoratamente di essere stata sputtanata online...mi ha dato fastidio questo suo atteggiamento di superiorità con cui mi ha giudicata. Ama stuzzicare, disturbare...ma chi troppo rischia va a volte a finire male.
Devo essere sincera, non posso negarlo: sinceramente mi sarebbe diffile essere amica di MaryLo. Almeno in questo momento. Ma non le voglio chiudere le porte in faccia. Se vuole parlare, io le porte le lascio aperte. Ma d'ora in poi silenzio radio. Se vuole stuzzicarmi, sarà un giochetto a senso unico!

Francis [il mulo parlante] said...

Mi spiace davvero vedere due persone che potrebbero essere buone amiche stilettarsi, solamente così, per divertirsi.
Non penso che sia importante chi abbia iniziato e, a fare cosa...
Davvero, cercate di ripianare le vostre divergenze perchè, ritengo che tra voi due possa esserci una buona complicità. Sotterrate l'ascia di guerra, ora è tempo di pace; poichè è proprio dalle lotte più furibonde che nascono delle buone amicizie (o, almeno per me è sempre stato così...).
Almeno provateci, poi, se avessi torto, avrete la possibilità di sputarmi in faccia...
un abbraccio sincero (a tutte e due)

Francis [il mulo parlante]

L'ingeggnere said...

Se devo essere sincero, questa MaryLo ha tirato una stoccata che non mi sarei mai aspettato. Comunque si: è giusto porre fine a tutto questo. Battibeccare come due zitelle acide non è cosa per loro. Lasciatelo fare alle vecchie dalle dentiere mobili e sporche!
Per quanto posso dire visto che conosco bene la persona bersagliata ho paura che lei non riuscirà ad essere amica di questa MaryLo, almeno non per il momento. Vediamo che accadrà in futuro. Il fatto di lasciare porte aperte è già un buon segno di maturità e intelligenza.

Hamelin said...

Sono contenta per te Inisi Fail che probabilmente non sai cos'è la guerra se la scambi per qualche battuta su un blog! La guerra la facciamo tutti i giorni entrando in un cubo di ferraglia detto automobile, (per mantenere la quale spendiamo metà del nostro stipendio) sperando di sopravvivere fino al merdosissimo luogo di lavoro. A questo punto la guerra numero due: sopportare VERI rompicazzo che fanno di tutto per renderti la vita impossibile e lo negano pure, facendoti passare per quello "fortunatochenonsidovrebbelamentare". Sopravvissuti anche a questo c'è la vita privata che fino a una certa età dà solo soddisfazioni, poi iniziano le varie malattie e problemi di genitori, la morte di persone care, e le piccole rogne quotidiane come stirare o preparare la cena che, è vero, sono stronzate, ma sommate al resto a volte fanno andare fuori di testa. potrei andare avanti per ore, ma per adesso basta così! Ah Dimenticavo! Tutto questo per poi finire sotto terra! Che culo eh! E allora godiamoci un pò le battute del blog!!!!

Inis Fail said...

Mia cara Hamelin, visto che non mi conosci, sei pregata di non criticare! Evidentemente tu sei proprio come MaryLo. Ma adesso sono arcistufa di queste stronzate e delle persone che credono di essere le migliori. Chiudamola qui! Tu non mi conosci, io non ti conosco. Basta bella!

Hamelin said...

Ipse dixit! Ma che cazzo lo tieni a fare un blog se ti offendi per ogni commento che ti fanno! Forse sei un pò egocentrica, vuoi parlare solo tu pensando che le cose che dici siano le migliori del mondo! E poi se tu avessi letto veramente il mio commento precedente, senza la superficialità di chi crede di essere superiore, avresti capito qualcosa di quello che ti volevo comunicare.