Thursday 7 September 2006

PERSONE CHE HO CONOSCIUTO DA VICINO: (1) ANDREA ALIAS “IL MAESTRO”

Era una fredda sera di fine novembre ed io non sapevo che cavolo fare. Ho cominciato così a navigare in rete senza meta precisa, ma anche quell’attività cominciava ad annoiarmi alquanto. Allora ho avviato skype, un programma di messaggistica istantanea che avevo da poco scoperto. Ringrazio Beppe Grillo per avermi suggerito questo programma! Avendolo appena istallato, stavo cercando qualcuno con cui fare due chiacchiere, giusto per passare il tempo. Ho fatto una ricerca a caso ed è spuntato il suo nome tra i tanti, nello stesso modo in cui spunta un brufolo sul viso. Non so bene perché l’ho scelto. Credo per il messaggio con cui si descriveva. Era più o meno questo: “sono molto disponibile ad essere contattato. Chat testuale, per l’audio ho dei problemi. No a tironi/e rompipalle et simila”. Credo sia stata questa descrizione a farmelo andare a genio.

All’inizio abbiamo parlato veramente pochissimo. Anzi, alla nostra prima chat è sembrato addirittura freddo, quasi gli avesse dato fastidio che l’avessi contattato. Infatti, dopo il saluto, ha esordito così: “perché mi hai contattato?”. Forse altre ragazze avrebbero desistito considerandolo troppo freddo per un dialogo. E sinceramente, io che di solito sono timida e distaccata, ho attaccato discorso.

Stava facendo la tesi. Parlavamo poco. Poi, a partire da aprile, abbiamo cominciato a parlare. E li è emerso il suo vero lato: gentile, scherzoso, spumeggiante. Soprattutto paziente, visto che gli rompo le palle almeno una volta al giorno! :-p E poi è un gran mattacchione! Basta guardare il suo sito. Insomma, è una persona che trascina, che rende allegri. Forse uno troppo serio e che non lo conosce, visitando il suo sito o il suo blog, lo riterebbe uno sborone, anche un po’ volgare. Basta conoscerlo per rendersi conto del contrario.

Ho deciso di parlare prima di lui, perché è stato lui a spingermi ad aprire un blog. E solo il tempo dirà se è stata un’idea positiva o negativa! :-p E poi…lui è il Grande Maestro! L’uomo che salverà il mondo dall’ipocrisia rampante! E la sua grande genialità l’ha mostrata nella sua grande opera prima, pubblicata sul suo blog (link a fianco): “Le dodici fatiche di Ercole”. Difficile spiegare in un post tutto di lui. Basta visitare sito e blog per rendersene conto! :-D

L’ho incontrato, dopo mesi di chat serrata, a luglio. Sinceramente non mi ha stupito molto. Era come me l’aspettavo. Oltre che molto virile fisicamente, per via dei peli, l’unica cosa che mi ha stupito è stata la sua voce. Da un ragazzo come lui, grande e grosso, ci si sarebbe aspettati una voce profonda. In realtà ha una voce sottile e adolescenziale. Come il canto di un merlo (maschio ovviamente! :-p).

È stato un piacere conoscerlo. E spero che la nostra amicizia continui.

6 comments:

Il Maestro said...

Che altro aggiungere? Sono fighissimo, ovviamente. E la mia voce non è adolescenziale, è fighissima come tutto il resto! :-P

MaryLo said...

Ma ti sei innamorata di Lorenzani? Ci sono prima io, spostati culona!

L'ingeggnere said...

Uè, ma che avrà di figo sto qua? A me sembra un esaltato!
A proposito...chi cavolo è quella brutta stronza che ti da della culona? Ma se mai vista il suo culo prima di criticare?

Il Maestro said...

Sono femmine, e le femmine mangerebbero avide un piatto di vermi e ragni per ricevere anche solo un mio sorriso!
Muhuhahahahahahahaha

Francis [il mulo parlante] said...

quale immensa divinità si cela dietro all'identità del Maestro...

quasi quasi, mi innamoro anch'io di lui...

Comunque, ci sarebbero alcuni punti da chiarire: per quanto riguarda "il maestro" direi che si renderebbe necessaria una prova di canto per chiarire definitivamente ogni dubbio in merito allo spessore della sua voce; per quanto concerne invece l'altra pretendente alla mano del Maestro direi che, visto che l'argomento si è spostato sulle dimensioni delle terga, si renda necessaria una prova fotografica, al fine di giudicare con voto popolare la qualità e la quantità...

P.S.
hai visto, questa volta sei arrivato primo

MaryLo said...

ingeggnere tu hai le corna, lo sai?